Caricamento

Formazione Insegnanti e Operatori del territorio toscano

Dal 2012 il LaMMA collabora con la Regione Toscana nell'ambito dell'offerta didattica sull'educazione ambientale. In particolare negli ultimi due anni ha collaborato alla costruzione dei corsi per insegnanti e operatori dell'educazione ambientale sul tema del cambiamento del clima e della risorsa idrica. Il LaMMA è stato incaricato dal settore Istruzione e Educazione della Regione Toscana per seguire sia la supervisione scientifica dell’offerta formativa, compresi alcuni interventi didattici, sia per aspetti relativi all’organizzazione didattica, attività svolta in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale Toscana.

Nuovo corso di formazione docenti con inizio settembre 2014

 

Il quadro regionale 

Il Piano di Indirizzo Generale Integrato – PIGI – 2012/2015, azione 1.b.3., nell’ambito degli “Indirizzi alle istituzioni scolastiche e interventi a sostegno della qualità dell’offerta didattica”, riconosce un ruolo rilevante all'educazione ambientale e stabilisce che le azioni educative sul territorio siano progettate e realizzate mediante un processo di governance territoriale attraverso il coinvolgimento di tutti i soggetti, istituzionali e non, che operano all’interno delle Conferenze Zonali per l’Istruzione, con lo scopo di implementare la progettazione locale di qualità e la sua equilibrata diffusione sul territorio. Dal 2012 la Regione ha inteso quindi istituire interventi che incidano sulla costruzione di competenze nell’ambito del vasto e interdisciplinare tema dell’educazione ambientale attraverso dei corsi di formazione che puntino anche all’utilizzo di nuove metodologie didattiche (in particolare quella per competenze), indirizzato agli insegnanti di tutti i gradi ed agli operatori del territorio.
 
Atti regionali di riferimento:
- Allegato 1 alla Delibera 352 del 28/04/2014
 

I corsi realizzati con il LaMMA

Foto di un momento del corso Risorsa Acqua Con Decreto di Giunta regionale DGR 962/2012, un primo corso è stato organizzato e svolto, con il contributo del Consorzio LaMMA, fra Settembre e Novembre 2013; tema centrale è stato “la risorsa idrica e la sua importanza nell’ottica dei cambiamenti climatici in atto”.
Anche per gli anni scolastici 2013-2014 e 2014-2015 la Regione, rafforzando ulteriormente la collaborazione con il LaMMA, intende promuovere un secondo corso maggiromente incentrato dal punto di vista contenutistico sul tema dei Cambiamenti Climatici. Inoltre con il Decreto di Giunta DGR 1074/2013 si vuole portare avanti la realizzazione nelle scuole delle Unità di Competenza (UdC) sviluppate a partire dal primo corso del 2013; tali progetti dovranno essere inserite nel POF fra le attività curricolari (educazione alla cittadinanza).
La Regione Toscana finanzierà la realizzazione nelle scuole del territorio regionale dei progetti inerenti le Unità di Competenze sviluppate all’interno del primo corso organizzato nel 2013 e quelle proposte a seguito del corso che si svolgerà nel 2014.
 
Corso  Risorsa idrica
Il primo corso di formazione per la “costruzione di Unità di Competenza sui Cambiamenti Climatici e la risorsa acqua” con metodi innovativi” (DGR 962/2012), organizzato nel 2013, ha riscosso un buon successo, con oltre 500 iscritti fra insegnanti ed operatori del territorio che in diversi casi hanno applicato autonomamente le nozioni e le metodologie innovative apprese, dando vita a dei prodotti diversificati. Alcune delle attività realizzate nelle scuoel sono state presentate nel corso dell'evento organizzato a Livorno per Pianeta Galielo, lo scorso Aprile 2014.
Vai alle pagine del Corso acqua
 
Corso Cambiamenti climatici
Il secondo corso, che si svolgerà tra Settembre e Novembre 2014, prevede lezioni frontali sulle tematiche scientifiche e sulla didattica per competenze e l’analisi di metodologie di apprendimento di tipo partecipativo.
Vai alle pagine del Corso cambiamenti climatici
 
 

Notizie collegate

Ultimo aggiornamento: 04/04/2017