Previsioni mensili LaMMA

      Aggiornamento del 22 dicembre 2017

Proiezioni per il periodo gennaio-marzo in TOSCANA:

GENNAIO: temperature e numero di giorni piovosi leggermente superiori alla norma

FEBBRAIO: temperature sopra la media e numero di giorni piovosi nella norma. 

MARZO: temperature e giorni piovosi in media.

  GENNAIO FEBBRAIO

MARZO

TEMPERATURE sopra media sopra media  in media
GIORNI PIOVOSI sopra media in media in media

Descrizione generale: l'analisi per il bimestre gennaio-febbraio 2018 si basa essenzialmente sul rinforzo del Vortice Polare Stratosferico (probabile stratcooling nel corso delle prossime due settimane), sulla presenza della NINA (debole con anomalia tra -0,5 e -1,0), oltre che sulla persistenza di una forte anomalia positiva dell'indice AMO e di un marcato dipolo Mediterraneo; tutti questi elementi risultano favorevoli ad un rinforzo del flusso zonale con prevalenza di masse d'aria di origine atlantica, generalmente miti e a tratti instabili in area Mediterranea.  Ciò porta ad ipotizzare un bimetre termicamente sopra media; per qunato riguarda i giorni piovosi sono attesi sopra la norma a gennaio, in media a febbraioLa previsione per marzo risulta essere la meno "robusta" e si basa essenzialmente sugli output degli altri centri internazionali, i quali sembrano favorire un mese nella norma, sia dal punto di vista termico che pluviometrico.
 
Nota: la previsione per febbraio, nonchè quella per marzo, potranno subire variazioni qualora il fenomeno di "stratcooling" non si verifichi.
 
Si consiglia di consultare anche la pagina con gli outlook dei principali centri internazionali al seguente link.
Per chiarimenti sui valori riportati nella tabella sovrastante vai sulla pagina descrittiva della legenda
 
Servizio sperimentale aggiornato mensilmente
 
 
Climatologia di riferimento: 1981-2010

Indici analizzati

AMO (osservata e prevista), ENSO (osservata e prevista), proiezioni IRI/ECMWF/NOAA/NASA sulle SST globali, SST Mediterraneo (osservate e previste), attività solare (osservata e prevista), attività del vortice stratosferico e troposferico (osservata e prevista), MJO (osservata e prevista). 

  • ATTIVITA' SOLARE: secondo il SIDC belga il sole nei prossimi 3 mesi produrrà circa 15-20 macchie al giorno. L'attività magnetica, AP, si è sensibilmente ridotta rispetto al picco di ottobre (18), attestandosi, al 20 novembre, intorno alle 10 unità. Nei prossimi mesi è probabile una sua graduale e continuativa riduzione.  
  • ENSO: I principali modelli dinamici e statistici indicano, per il trimestre dicembre-febbraio, il probabile sviluppo di una NINA debole (-0.6/-0.7 °C). 
  • MJO: scarsa attività nella prima quindicina di novembre, possibile, temporanea, ripresa nelle fasi 3-4 tra ultima decade del mese e la prima decade di dicembre. A seguire non escluso un nuovo periodo di inattività. 
  • MONSONE INDIANO:  non influente in questo periodo. 
  • IOD: non influente in questo periodo. 
  • ITCZ + WAM:  non influente in questo periodo. 
  • VORTICE POLARE:  vortice stratosferico centrato e nella norma, nessna variazione attesa nel medio periodo. Vortice troposferico più lobato con tendenza ad indebolimento tra fine novembre e inizio dicembre. 
  • AMO: nel mese di ottobre registrata un'anomalia record di +0.436 °C. Possibile significativa riduzione dell'anomalia a partire da gennaio. 
  • SOIL MOISTURE (Nord Spagna-Francia): non influente in questo periodo. 
  • SST Mediterraneo: dipolo mediterraneo presente e marcato. 

Classificazione delle anomalie

Vedi la legenda per approfondimenti

Climatologia di riferimento: 1981-2010

TEMPERATURE

    sopra media: anomalie superiori a +1.0 °C ( > +1.0 °C );
    in media: anomalie termiche tra -1.0 e +1.0 °C ( >= -1.0 °C e <= +1.0 °C );
    sotto media: anomalie inferiori a -1.0 °C ( < -1 °C);

PRECIPITAZIONI

    sopra media: anomalie superiori a 2 wet days/mese*;
    in media: anomalie termiche comprese tra -2 e 2 wet days/mese*, estremi compresi;
    sotto media: anomalie inferiori a 2 wet days/mese*;