Caricamento

Previsioni mensili LaMMA

        Aggiornamento del 22 settembre 2017

 

Proiezioni per il periodo agosto-ottobre in TOSCANA:

OTTOBRE: temperature superiori alla norma e numero di giorni piovosi superiori alla media

NOVEMBRE: temperature superiori alla norma e numero di giorni piovosi in media o leggermente inferiori. 

DICEMBRE: temperature e giorni piovosi superiori alla norma (modello) 

  OTTOBRE NOVEMBRE

 

DICEMBRE

 

TEMPERATURE sopra media sopra media sopra media
GIORNI PIOVOSI sopra la media in media sopra la media

Descrizione generaleLa tendenza circolatoria per il trimestre ottobre-novembre-dicembre si basa principalmente sulla presenza di un forte dipolo mediterraneo e da valori marcatamente positivi dell'indice AMO. Questo fa pensare a una circolazione che dovrebbe favorire da un lato l'ingresso delle perturbazioni atlantiche sul Mediterraneo centro-occidentale, dall'altro la formazione di un blocco alla circolazione zonale sull'Europa orientale e sui Balcani. In questo contesto l'Italia si troverebbe a metà strada tra il flusso perturbato atlantico e l'anticiclone di blocco. Nei mesi di ottobre e dicembre la porzione di Penisola esposta alle perturbazioni dovrebbe essere maggiore rispetto a quanto atteso nel mese di novembre, quando è lecito attendersi una maggior espansione dell'alta pressione verso ovest. In sostanza ci attendiamo, in particolare per le regioni settentrionali e per la Toscana, temperature sopra la media in tutti e tre i mesi e giorni piovosi sopra la media in ottobre e dicembre (leggermente inferiori nel mese di novembre).  
 
Nota: la tendenza per dicembre potrebbe subire variazioni a novembre con l'ingresso, come elemento predittivo, dell'indice NAM.
 
per chiarimenti sui valori riportati nella tabella sovrastante vai sulla pagina descrittiva della legenda
 
Servizio sperimentale aggiornato mensilmente
 
 
Climatologia di riferimento: 1981-2010

Indici analizzati

AMO (osservata e prevista), ENSO (osservata e prevista), proiezioni IRI/ECMWF/NOAA/NASA sulle SST globali, SST Mediterraneo (osservate e previste), attività solare (osservata e prevista), attività del vortice stratosferico e troposferico (osservata e prevista), MJO (osservata e prevista). 

  • ATTIVITA' SOLARE: secondo il SIDC belga il sole nei prossimi 3 mesi produrrà circa 15-20 macchie al giorno. L'attività magnetica, AP, risulta piuttosto alta con un valore medio, al 19 settembre, pari a 20,1. L'improvviso rialzo va attribuito ad un'intensa tempesta magnetica collegata ad una regione di macchie particolarmente attiva. Negli ultimi giorni l'attività è tornata all'interno del trend tipo che porta verso il minimo. 
  • ENSO: condizioni di neutralità termica sul Pacifico Equatoriale nel mese di settembre. Per il trimestre ottobre-novembre-dicembre i principali modelli indicano ancora condizioni neutre. 
  • MJO: nella prima metà di settembre l'attività convettiva è risultata ovunque molto debole. Nessuna variazione attesa nelle prossime 3 settimane. 
  • MONSONE INDIANO:  non influente in questo periodo. 
  • IOD: indice ancora neutro. Condizioni di neutralità attese anche nei prossimi 2 mesi. 
  • ITCZ + WAM: linea di convergenza intertropicale nella norma. Nessuna variazione signifcativa attesa nelle prossime settimane. 
  • VORTICE POLARE:  non influente in questo periodo. 
  • AMO: nel mese di agosto registrata un'anomalia di +0.314 °C. Nessuna variazione di rilievo attesa nei prossimi 2 mesi (indice sempre marcatamente positivo). Da registrare il riassorbimento dell'area di temperature inferiori alla media sul nord Atlantico. 
  • SOIL MOISTURE (Nord Spagna-Francia): non influente in questo periodo. 
  • SST Mediterraneo: dipolo mediterraneo presente e marcato. 

Classificazione delle anomalie

Vedi la legenda per approfondimenti

Climatologia di riferimento: 1981-2010

TEMPERATURE

    sopra media: anomalie superiori a +1.0 °C ( > +1.0 °C );
    in media: anomalie termiche tra -1.0 e +1.0 °C ( >= -1.0 °C e <= +1.0 °C );
    sotto media: anomalie inferiori a -1.0 °C ( < -1 °C);

PRECIPITAZIONI

    sopra media: anomalie superiori a 2 wet days/mese*;
    in media: anomalie termiche comprese tra -2 e 2 wet days/mese*, estremi compresi;
    sotto media: anomalie inferiori a 2 wet days/mese*;