Caricamento

Riparte il bollettino PM10

Dal 1° novembre riparte il bollettino PM10 realizzato da ARPAT e LaMMA per venire incontro all'esigenza di un sistema più mirato per la gestione della qualità dell'aria in Toscana.

Oltre ai dati di qualità dell'aria (già pubblicati quotidianamente sul sito di ARPAT) sono di nuovo disponibili le informazioni sull'Indice di Criticità per la Qualità dell’Aria (ICQA), che tiene conto sia degli avvenuti superamenti del valore limite giornaliero del PM10, che delle previsioni di condizioni meteorologiche potenzialmente critiche per la qualità dell’aria.

La previsione sulla capacità dell’atmosfera di favorire l’accumulo degli inquinanti è utile agli enti locali chiamati a prendere provvedimenti nelle aree a maggior rischio di inquinamento atmosferico, consentendo loro di attivare le misure per limitare gli effetti sulla salute pubblica.

Tutti i giorni per ogni area di superamento vengono indicati:
Il numero dei giorni di superamento di PM10 rilevati da ARPAT negli ultimi 7 giorni nelle stazioni di riferimento.
le previsioni sulle condizioni di dispersione dell'atmosfera effettuate da Consorzio LaMMA per il giorno corrente ed i successivi 2 giorni.
 
 
 

Report e informazioni tecniche
 

ARPAT e Consorzio LaMMA hanno elaborato un report congiunto per descrivere l’approccio adottato e i dati e le analisi condotte per la definizione dell’indice ICQA: 
 
Per altre relazioni tecniche, informazioni sui criteri e la modellistica usata vedere le pagine dedicate alla qualità dell'aria sul nostro sito o la sezione Qualità dell'Aria sul sito web di ARPAT.
Ultimo aggiornamento: 31/10/2017