Legenda clima capoluoghi

ONDATE DI CALORE/FREDDO

Vengono conteggiate le ondate di calore sia per stagioni meteorologiche (Inverno = dicembre, gennaio e febbraio; Primavera = marzo, aprile e maggio; Estate = giugno, luglio, e agosto; Autunno = settembre, ottobre e novembre) che per l’intero anno.
Non esistendo una definizione univocamente riconosciuta né dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia né dalla comunità meteorologica, l’ondata di calore è stata definita come una successione di almeno 7 giorni consecutivi in cui è stata registrata una temperatura media giornaliera superiore/inferiore alla temperatura media climatologica di una deviazione standard.


INDICI TERMICI

  • Giorno di gelo è definito come il giorno in cui è stata registrata una temperatura minima inferiore a 0°C e una temperatura massima superiore o uguale a 0°C.
  • Giorno di ghiaccio è definito come il giorno in cui è stata registrata sia una temperatura minima che una temperatura massima inferiore a 0°C.
  • Indice di continentalità è definito come la differenza tra il mese più caldo (la massima della temperatura mensile media climatologica) e il mese più freddo climatologico (la minima della temperatura mensile media climatologica).

DIAGRAMMA di WALTER-LIETH


Il diagramma consente il confronto grafico fra il regime termico e quello pluviometrico relativamente ad un periodo climatologico di riferimento o ad un singolo anno; quando la curva delle precipitazioni scende sotto quella della temperature medie (P < 2T) il mese/periodo interessato viene considerato “arido”, altrimenti con “disponibilità idrica”. Si riporta sotto una legenda grafica dettagliata (WALTER H. & LIETH H., 1960: Klimadiagramm Weltatlas. G. Fischer, Jena).


 

Ultimo aggiornamento: 18/05/2018