TCI - Temperature Condition Index

Indicatore "proxy" delle condizioni termiche superficiali (Kogan, 1995).

In pratica l’indice TCI viene utilizzato per determinare stress della vegetazione legati alla temperatura e causati anche da eccessiva umidità. Invece della Temperatura di Brillanza-BT viene usata la Temperatura Superficiale-LST, sua derivata.
Il TCI permette di confrontare le temperature degli ultimi 8 giorni con il range dei valori di temperatura estremi (condizioni di massimo stress o estremamente favorevoli), registrati per lo stesso periodo lungo una serie storica.
 
TCIi = ((LSTmax – LSTi) / (LSTmax – LSTmin)) * 100
 
Anche questo indice fornisce indicazioni degli impatti delle condizioni meteo sulla vegetazione.
I valori vanno da 0 a 100, esprimendo, rispettivamente, condizioni di temperatura da estremamente sfavorevoli ad ottimali.
 

Condizioni crescenti di stress della vegetazione si hanno al diminuire dei valori dell’indice, che vanno da 100 a 0.


Esempio di mappa TCI

N.B.: Per il periodo Autunno-Invernale le immagini satellitari sono condizionate negativamente dalla copertura nuvolosa.

 

L’indice è ottenuto dall’elaborazione delle immagini del satellite MODIS-Terra (MODIS/Terra Land Surface Temperature/Emissivity 8-Day L3 Global 1km ISIN Grid).

 

Riferimenti bibliografici:

Kogan, F. N. (1995). Application of vegetation index and brightness temperature for drought detection. Advances in Space Research. 15, 91-100.


Visualizza ed interroga i dati sul WebGIS Siccità

 

Ultimo aggiornamento: 10/07/2017