Caricamento

Bollettino siccità. Situazione a fine Agosto.

pagina Situazione siccità 
 
 

L’ultimo numero del bollettino siccità fa il punto sulla situazione in Toscana a fine Agosto. 

 

INDICI METEO-CLIMATCI
Anche il mese di Agosto, come i precedenti,  è stato caratterizzato da precipitazioni scarse o del tutto assenti. Nei capoluoghi è piovuto circa il 75% in meno del normale, con cumulati massimi di 37 mm a Firenze.  Anche i giorni piovosi nei capoluoghi sono stati molto meno della norma.
Temperature sopra media in tutta la regione: valori di +3°C per le temperature massime e oltre +1 °C per le minime.
 
L’indice pluviometrico SPI degli ultimi 3 mesi indica una siccità diffusa su buona parte della regione. Le zone colpite da siccità più grave risultano essere le zone più interne. Rispetto al periodo Ottobre-fine Agosto, le aree con siccità risultano più frammentate. Il fenomeno è più intenso nelle aree centro-meridionali.
 
SITUAZIONE della VEGETAZIONE
Sia le foreste che la colture arboree vite e olivo hanno esteso il loro grado di stress idrico e termico a buona parte della regione nella prima decade del mese per poi ridursi parzialmente nelle aree più interne ed appenniniche nei 16 giorni successivi. La situazione più critica permane nel grossetano.
 
SITUAZIONE CORPI IDRICI
L’invaso di Bilancino chiude Agosto in ulteriore calo rispetto al valore registrato alla fine del mese precedente (55,5 milioni di m3) (dati Publiacqua S.p.A.).
Anche le portate dei corsi d’acqua si attestano al di sotto della media. I bacini con portata nella fascia media sono il Serchio e la parte alta del bacino dell'Arno fino a Subbiano. Le stazioni di Fornacina (Sieve) e Nave di Rosano (Arno) sono sostenute nelle portate dai rilasci da Bilancino ma comunque registrano il minimo storico da quando esiste il lago.  
A livello di falde, i corpi idrici con le maggiori criticità sono quelli costieri e meridionali. 
 
 

Link

Ultimo aggiornamento: 13/09/2017