Previsioni mensili LaMMA
      Aggiornamento del 27 ottobre 2020

 

Proiezioni per il periodo ottobre-dicembre sul centro-nord Italia (particolare riferimento alla TOSCANA): 

NOVEMBRE: temperature nella norma o leggermente superiori e numero di giorni piovosi inferiori alla norma.

DICEMBRE: temperature sopra la norma e numero di giorni piovosi inferiori alla norma.

GENNAIO: temperature sopra la norma e giorni piovosi nella norma.

  NOVEMBRE DICEMBRE

GENNAIO

TEMPERATURE in media sopra media sopra media
GIORNI PIOVOSI sotto media sotto media in media
 

Descrizione generale: nel mese di ottobre la circolazione generale sull'area euro-atlantica è stata influenzata da un vortice polare troposferico molto disturbato (NAO negativa), cui si sono associate numerose perturbazioni. La situazione sembra destinata a mutare a novembre, mese che dovrebbe vedere un rapido rinforzo del vortice polare, dapprima in sede troposferica e successivamente in stratosfera. Le ultime proiezioni riguardanti la sezione verticale del vortice, infatti, indicano intorno al 10 novembre, un anomalo aumento dell'indice NAM che potrebbe coincidere con un episodio di stratcooling (da confermare), il quale potrebbe influenzare oltre al mese di novembre, anche quello di dicembre. Questo scenario, abbastanza in linea con le principali emissioni modellistiche internazionali a medio-lungo termine, potrebbe dar luogo ad un bimestre novembre-dicembre caratterizzato da temperature superiori alla norma e scarse precipitazioni (classici effetti di una circolazione zonale prevalentemente anticiclonica all'insegna di un indice NAO+). Quanto descritto ci porta a confermare le indicazioni fornite dai modelli, ovvero novembre con giorni piovosi inferiori alla norma e temperature in media o leggermente superiori (prima decade più mite, successivamente valori in media per via di possibili infiltrazioni d'aria fresca da est) e dicembre con giorni piovosi inferiori alla norma e temperature superiori. Per quanto riguarda gennaio, in assenza di indici di teleconnessione ad oggi utilizzabili, la previsione si basa sui soli modelli dei principali centri internazionali e ciò che emerge poco differisce da quanto prospettato per il bimestre novembre-dicembre, ovvero un mese termicamente più caldo del normale, ma con giorni piovosi nella norma

 

Si consiglia di consultare anche la pagina con gli outlook dei principali centri internazionali al seguente link.

Per chiarimenti sui valori riportati nella tabella sovrastante vai sulla pagina descrittiva della legenda
 

Servizio sperimentale aggiornato mensilmente
 

Classificazione delle anomalie


Climatologia di riferimento: 1981-2010

Indici analizzati

  • VORTICE POLARE STRATOSFERICO: vortice polare stratosferico in deciso rinforzo, possibile anomalia principale (+1.5) intorno al 10-15 di novembre (da confermare). 
  • BANCHISA ARTICA: al 27 ottobre l'estensione della banchisa artica risulta 3,7 milioni di kmq al di sotto della norma; si tratta di un'anomalia senza precedenti sia per il mese in oggetto, sia per la banchisa artica in generale. Mai dall'inizio delle osservazioni satellitari si era registrata una simile mancanza di ghiaccio. 
  • ENSO: nei prossimi tre mesi l'anomalia termica superficiale sul Pacifico Equatoriale in zona 3.4 dovrebbe oscillare intorno a -0,7/-0,8 °C (NINA debole). Il fenomeno potrebbe diventare moderato a fine inverno. 
  • QBO: fase negativa sia a 30 che a 50 hPa (prevalenza di correnti orientali). 
  • MONSONE INDIANO: non influente in questo periodo. 
  • MONSONE AFRICANO + ITCZ: non influente in questo periodo. 
  • AMO: nel mese di settembre l’indice si è mantenuto ben al di sopra della norma (+0,309 °C), si tratta del nono valore più alto degli ultimi 70 anni per il mese in oggetto. 
  • ATTIVITA' SOLARE: secondo il SIDC l’attuale minimo solare si è formalmente concluso nel dicembre 2019, da gennaio le rare aree attive portavano il “marchio” del nuovo ciclo 25. Si è trattato di uno dei minimi solari più lunghi e ricchi di spotless days dal 1849 ad oggi.  
  • SST Mediterraneo:  anomalie positive sul Mediterraneo centro orientale, leggermente negative su quello occidentale. Dipolo forte. 
     

Classificazione delle anomalie

Vedi la legenda per approfondimenti


TEMPERATURE

    sopra media: anomalie superiori a +1.0 °C ( > +1.0 °C );
    in media: anomalie termiche tra -1.0 e +1.0 °C ( >= -1.0 °C e <= +1.0 °C );
    sotto media: anomalie inferiori a -1.0 °C ( < -1 °C);


PRECIPITAZIONI

    sopra media: anomalie superiori a 2 wet days/mese*;
    in media: anomalie termiche comprese tra -2 e 2 wet days/mese*, estremi compresi;
    sotto media: anomalie inferiori a 2 wet days/mese*;