Sistema di misurazione della performance
Il ciclo di valutazione della performance prende avvio dalla redazione annuale del Piano della Performance, obbligatorio ai sensi del D. lgs 27.10.20009 n. 150 " Attuazione della legge 4 mrzo 2009 n. 15" che deve essere coerente con la programmazione economico-finanziaria discendente dal bilancio di previsione, strettamente incardinato sulla struttura organizzativa dell'Ente e assumere gli indirizzi posti nel caso del LaMMA dalla Giunta Regionale con apposita delibera.
l Piano è redatto con lo scopo di perseguire le finalità della qualità, comprensibilità ed attendibilità dei documenti di rappresentazione della performance.
 
Il processo di elaborazione dei contenuti del documento si svolge con il coinvolgimento della Regione Toscana e dell'Organismo Indipendente di Valutazione e la definizione dei macrobiettivi strategici è tradotta in precisi obiettivi operativi per il cui conseguimento sono previsti azioni e interventi che impegneranno tutta la struttura.
 
Il Piano della Performance, reddatto nel rispetto deglle indicazioni della Giunta Regionale e dell'OIV,  deve essere approvato  da parte  dell'Assemblea dei Soci del Consorzio.
Non vi è una formale assegnazione degli obiettivi ai dipendenti.
 
Una fase di monitoraggio intermedio viene effettuato almento una volta l'anno entro il 30 giugno per la redazione e l'invio della relazione sullo stato di avanzamento delle attività alla Giunta Regionale.
 
La valutazione non del personale ma finale degli obliettivi dell'Ente in assenza di dirigenti compete direttamente all'OIV.

 

La valutazione dell'Amministratore Unico del LaMMA passa attraverso la valutazione del raggiungimento degli obiettivi dell'Ente a cura dell'Organismo Indipendente di Valutazione che è il medesimo della Regione Toscana e dall'approvazione dell'Assemblea dei Soci.