Droni


 

Il consorzio LaMMA ha da sempre sviluppato numerose applicazioni operative realizzando archivi digitali attraverso l’integrazione dei dati telerilevati da satellite e da aereo all’interno di sistemi informativi geografici. In questo senso il consorzio LaMMA si è dotato negli anni di una infrastruttura tecnologica in grado di supportare al meglio la notevole mole dei dati e la necessaria capacità di calcolo per la loro elaborazione, costituendo di fatto una struttura adeguata all’elaborazione orientata ai “big-data”. Inoltre sono presenti stazioni di lavoro con specifiche schede grafiche e software utili alle elaborazioni di immagini aeree e da satellite per fotogrammetria.

 

Uso dei droni per il monitoraggio dei corsi d’acqua e delle opere di regimazione idraulica

L’utilizzo dei sistemi a pilotaggio remoto (SAPR) dotati di sensori fotogrammetrici, è in costante incremento per la conservazione, il monitoraggio e la protezione dell’ambiente. I SAPR fotogrammetrici offrono la possibilità di mappare in tempo reale e a costi bassi le superfici terrestri di interesse attraverso l’utilizzo di foto aeree che consentono la ricostruzione 3D della superficie terrestre. L’utilizzo di modelli digitali della superficie ad altissima risoluzione (Digital Surface Models - DSMs) e ortofoto sono ritenuti strumenti indispensabili per mappare in 3D le piccole e grandi variazioni sulla superficie terrestre soprattutto se si dispone di dati multitemporali. 
 
L’uso di droni fotogrammetrici consente di acquisire foto aeree geotaggate che grazie alla grande sovrapposizione e all’elevatissima risoluzione generano DSMs e ortofoto con risoluzione inferiore ai 4 cm. Rispetto all’utilizzo di aerei classici per l’acquisizione di immagini aeree, i SAPR consentono di acquisire dati ad un costo inferiore, consentendo un monitoraggio costante grazie alla possibilità di acquisire dati multitemporali con cadenze giornaliere, settimanale, mensile e annuale a seconda delle esigenze. Le foto aeree scattate dai SAPR sono processate automaticamente attraverso software di Structure for Motion Photogrammetry che consentono nel giro di poche ore di lavoro di generare automaticamente i modelli digitali della superficie e le ortofoto. I dati così generati vengono poi analizzati in maniera tale da poter estrarre automaticamente le variazioni topografiche anche in termini di volumi persi in caso di erosione.  
 

Strumenti e piloti in dotazione al LaMMA 

Il Consorzio dispone di attrezzatura per il rilievo in campo di precisione attraverso riprese aeree da drone. Sono stati  acquistati i quadricotteri PHANTOM 4 PRO DJI e ANAFI Parrot che consentono entrambi di acquisire immagini per utilizzo fotogrammetrico, monitoraggio ambientale, ispezione con camera RGB di 20 Mp e riprese video 4k. Il personale specializzato consta al momento di tre piloti professionali, due con attestato di livello base di pilota APR ed uno con livello per missioni critiche. Il Consorzio LaMMA risulta registrato come operatore SAPR all’Ente Nazionale Aviazione Civile ENAC. 

 

Phantom 4
Phantom 4 PRO DJI
 
Parrot
Parrot Anafi

Phantom 4 PRO DJI

Caratteristiche Principali

  • Peso (con batteria ed eliche): 1388 g
  • Diagonale (eliche escluse): 350 mm
  • Massima velocità ascensionale: modalità S: 6 m/s, modalità P: 5 m/s
  • Massima velocità di discesa: modalità S: 4 m/s, modalità P: 3 m/s
  • Velocità massima: modalità S: 72 km/h, modalità A: 58 km/h, modalità P: 50 km/h
  • Angolo massimo di inclinazione    : modalità S: 42°, modalità A: 35°, modalità P: 25°
  • Massima velocità angolare: modalità S: 250°/s, modalità A: 150°/s
  • Quota massima di tangenza operativa sul livello del mare: 6000 m
  • Massima resistenza alla velocità del vento: 10 m/s
  • Autonomia di volo: Circa 25 minuti
  • Temperatura operativa: 0° – 40° C

Sistemi di posizionamento satellitare    

  • Gps/glonass
  • Accuratezza di stazionamento in volo    
  • Verticale:  ±0,1 m (con posizionamento visivo)
  • ±0,5 m (con posizionamento GPS)
  • Orizzontale:
  • ±0,3 m (con posizionamento visivo)
  • ±1,5 m (con posizionamento GPS)

Il quadricottero è equipaggiato con fotocamera RGB Sony 20 mega-pixel.

 

 

PARROT Anafi

Caratteristiche Principali

  • Possibilità di realizzare video in 4 k e foto di ottima qualità
  • Camera con sensore da 21 Mp che può ruotare di 180°
  • Autonomia di 20 minuti
  • Peso: < 300 g alleggerito (320g standard)
  • Portata massima di trasmissione: 4 km con controller
  • Velocità massima orizzontale: 15.3 m/s (55 km/h)
  • Sensore: 1/2.4’’ CMOS