On line le presentazioni dell'incontro sui cambiamenti climatici

Si è tenuto ieri 1 febbraio, il convegno "Cambiamenti climatici e scenari di rischio", organizzato da Consorzio LaMMA, CNR IBIMET e Accademia dei Georgofili, che ha ospitato l'incontro.

Ricercatori ed esperti si sono confrontati sui diversi aspetti collegati ai rischi climatici: dagli eventi estremi alla siccità, fino alle migrazioni.

Hanno aperto l'incontro il presidente dell'Accademia dei Georgofili, Giampiero Maracchi, il direttore dell'Ibimet Antonio Raschi e il direttore del Dipartimento di Scienze Bio-Agro-alimentari del CNR, Francesco Loreto, che ha inoltre portato i saluti del presidente del CNR Massimo Inguscio assente per altri impegni.


Segnaliamo alcuni tra i moltissimi spunti interessanti discussi;  nella pagina sono disponibili tutte le presentazioni della giornata.  

Pasini (IIA CNR) ha presentato la relazione tra cambiamento climatico e flussi migratori e come questi, in un prossimo futuro, potrebbero aumentare in modo importante proprio a causa degli impatti delle variazioni climatiche sulle zone più fragili del pianeta, come ad esempio sta già avvenendo a causa della desertificazione del Sahel. Morabito (IBIMET CNR) ha mostrato la relazione del rischio da caldo con la salute e la produttività dei lavoratori agricoli. Morabito ha annunciato che nella prossima estate, grazie al progetto H2020 "Heatshield", sarà testato e messo a disposizione un servizio online per ricevere previsioni personalizzate sul rischio caldo per i lavoratori, per diverse città italiane. Altro tema di interesse è quello presentato da Federica Zabini (LaMMA - CNR IBIMET ) che ha mostrato i risultati di un'indagine sulla percezione del rischio alluvione. La ricercatrice ha mostrato le varie dimensioni che influenzano la percezione del rischio confrontandola anche con il rischio oggettivo dell'area di residenza. Si è evidenziato come proprio le persone che vivono nelle aree maggiormente a rischio tendano a sottostimare il rischio.  Una sintesi di tutti gli interventi è disponile nel booklet degli abstracts. 

 

Pubblicazione ARNO 1966

 

Gozzini, amministratore unico del LaMMA, ha presentato la pubblicazione "Arno 1966. Cinquant’anni di innovazioni in meteorologia" che raccoglie i contributi del workshop organizzato in occasione dell’anniversario dell’Alluvione di Firenze del 1966.

La pubblicazione è consultabile online e scaricabile in formato pdf.   

 

Presentazioni dei relatori  

9:15   Registrazione e welcome coffe
9:45   Saluti istituzionali
  Giampiero Maracchi, Presidente Accademia dei Georgofili
Antonio Raschi, Direttore CNR Ibimet
  Francesco Loreto, Direttore Dip.to Scienze Bio-Agroalimentari presenta le
Attività del Dipartimento sul tema dei rischi climatici 
 
10:15

Presentazione della pubblicazione
ARNO 1966. Cinquant'anni di innovazioni in meteorologia

Assessore Ambiente Regione Toscana
Bernardo Gozzini, Amministratore Unico Consorzio LaMMA 

   
10:30 Effetto serra, effetto guerra: migrazioni climatiche in Italia?  
Antonello Pasini, CNR IIA
 
11:00 Caldo, salute e produttività dei lavoratori agricoli: scenari di rischio  
Marco Morabito, CNR IBIMET
 
11:15 Scenari climatici: colture a rischio  
Marco Bindi, Università di Firenze
 
11:40 Patogeni e rischi per gli ecosistemi forestali  
Alberto Santini, CNR IPSP
 
12:00 Erosione costiera e cambiamenti climatici  
Carlo Brandini, Consorzio LaMMA - CNR IBIMET
 
12:20 Alluvioni: la gestione del rischio in Toscana   
Bernardo Mazzanti, Autorità di Bacino dell'Appennino Sett.le
 
12:40 Rischio alluvione: la percezione del pubblico  
Federica Zabini, Consorzio LaMMA - CNR IBIMET
   
13:00

Conclusioni
Bernardo Gozzini, Consorzio LaMMA
Giovanni Massini, Regione Toscana

 

Booklet con la sintesi dei contributi - brevi abstract 

 Une breve presentazione di tutte le relazioni presentate nell'incontro. 

 

Scarica il programma in pdf 

 

Ultimo aggiornamento: 02/02/2018