Caricamento

Meteosat - Legenda

Il Meteosat è un satellite geostazionario posto in orbita geosincrona a circa 36000 km (si muove alla stessa velocità della Terra) e si trova sopra il Golfo di Guinea, all'intersezione del meridiano di Greenwich con l'equatore. 

Il sensore SEVIRI (Spanning Enhanced Visible Infrared Imager) a bordo del Meteosat di Seconda Generazione (MSG), opera su 12 bande spettrali e permette di inviare a terra 12 diverse immagini del nostro pianeta ogni quarto d’ora. 11 di queste immagini hanno una risoluzione spaziale di 3 km, mentre quella corrispondente al canale 12 (HRV, High Resolution Visible) ha una risoluzione di 1 Km. 

 

 

Canale

Banda spettrale nominale (μm)

Canale Banda spettrale nominale (μm)

1- VIS 0.6

0.56 - 0.71

7- IR 8.7  8.30 - 9.10

2- VIS 0.8

0.74 - 0.88

8- IR 9.7 9.38 - 9.94

3- IR 1.6

1.50 - 1.78

9-  IR 10.8  9.80 - 11.80

4- IR 3.9

3.48 - 4.36

10- IR 12.0  11.00 - 13.00

5- WV 6.25

 5.35 - 7.15

11- IR 13.4 12.40 - 14.40

6-  WV 7.35

 6.85 - 7.85

12- HRVIS 0.5 - 0.9

 

APPLICAZIONI

Canali 1-2 (VIS 0.6/0.8)
Rilevazione delle nubi e della nebbia
Classificazione delle nubi
Cloud tracking
Osservazione dell’areosol e delle ceneri vulcaniche
Monitoraggio della vegetazione
Monitoraggio di neve e ghiaccio
Monitoraggio degli eventi alluvionali
Atmospheric wave patterns
Canale 3 (NIR 1.6) 
Rilevazione della neve e discriminazione tra nebbia e nubi
Fase delle particelle nella nube (ghiaccio o acqua)
Dimensione delle particelle
Informazioni sull’Aerosol (eccetto la sabbia del deserto)
Canale 4 (IR 3.9)
Rilevazione di nubi basse e nebbia durante il giorno e la notte
Rilevazione di cirri sottili (notte e giorno) e di nubi con molto strati (giorno)
Temperatura del terreno e del mare (notte)
Rilevazione di incendi (giorno e notte)
Isole di calore urbane (notte)
Composizione delle nubi (giorno e notte)
Struttura della sommità delle nubi cumuliformi (overshooting tops, plumes) (giorno)
Riflessione della luce solare sull’acqua (giorno)
La radiazione misurata in questo canale è formata sia dalla componente solare che da quella terrestre (infrarossa). Durante la notte l'unica componente è quella infrarossa terrestre mentre durante il giorno le due componenti si sommano rendendo l'interpretazione dell'immagine più difficile. 
Canali 5 e 6 (WV 6.2/7.3)
I livelli di grigio nei canali WV indicano la contenuto di valore acqueo nelle parte alta della troposfera
Applicazioni:
-  identificazione delle aree con alte concentrazioni di vapore in alta troposfera;
 - identificazione degli assi delle correnti a getto;
 - aree con nubi in aumento all‘interno del jet streak (left exit - right entrance).
    Di interesse particolare sono le aree in cui si protende verso il basso aria stratosferica:
        - anomalie della tropopausa;
        - anomalie di PV;
        - sviluppo di ciclogenesi secondarie.
Canale 7 (IR 8.7)
Riconoscimento di alti cirri
Usato in combinazione con altri canali (composite RGB)
Utile per distinguere nubi d‘acqua e di ghiaccio.
Canali 9 e 10 (IR 10.8 e 12.0)
Riconoscimento delle nubi
Poca differenza nelle immagini tra i canali 8, 9 e 10
Utili in combinazione con altri canali (differenze)
Il canale 10 più efficace nel riconoscimento dei cirri utilizzando immagini differenza.
Canale 12 HRVIS (0.5-0.9)
Alta risoluzione (1km) e migliore dettaglio.
 

 

COMPOSITI  RGB

Le immagini composte (RGB Composite) vengono generate dalla sovrapposizione di tre immagini nei tre colori base: rosso (R), verde (G) e blu (B). Associando a tre bande differenti i tre colori base si ottiene un'immagine a colori, dove ad ogni singola tonalità si possono associare fenomeni, tipologie di nubi, presenza della neve, tipi di suolo, ecc. 
DAY SOLAR
Si utilizzano le bande: IR_16 per il canale R; VIS_08 per il canale G; VIS_06 per il canale B. Si ottiene una immagine a falsi colori dove la vegetazione appare verde (maggiore riflessione dal canale VIS_008), il suolo nudo rosa-rosso (maggiore riflessione del canale IR_016 e VIS_008) in cui l’intensità è influenzata dal contenuto idrico del suolo e il mare blu scuro (riflessione nella sola banda VIS_006). Le nubi di ghiaccio e la neve appaiono azzurre, a causa della maggiore riflettanza nelle bande VIS_006 e VIS_008 e le nubi di acqua bianche, corrispondenti a simile riflessione su tutti e tre i canali. 

HRV CLOUDS
Composizione dei canali 12 (Red), 12 (Green) del visibile ad alta risoluzione e 10 (Blue) dell'infrarosso termico, per identificare le nubi basse, le nubi alte e le nubi semitrasparenti.
FOG
Composizione delle differenza tra i canali 4 (IR 3.9), 9 (IR 10.8), 10 (IR 12.0). Vengono messe in evidenza la nebbia notturna e le nubi basse, altrimenti non visibili con i singoli canali IR.
CONVECTIVE STORMS
Composizione delle differenza tra canali: RGB 05-06, 04-09, 03-01.
Si individuano molto bene i temporali intensi quando sono in formazione (forti correnti ascensionali - giallo).
DAY MICROPHYSICAL
Composizione tra canali: RGB 02, 04, 09.
Anche qui si individuano le nubi convettive con veloci moti ascensionali.
DUST
Composizione delle differenza tra canali: RGB 10-09, 09-07, 09. Qui si individuano le tempeste di sabbia del deserto.
AIR MASS (WV6.2-WV7.3; IR9.7-IR10.8; WV6.2i) 
In rosso si evidenziano zone ad alta vorticità potenziale, bassa tropopausa e dove la corrente a getto è più forte.
In blu vengono evidenziate le zone con masse d'aria fredda e bassa tropopausa.
In verde si riconoscono zone con masse d'aria calda (bassa concentrazione di ozono) ed alta tropopausa.