Primavera 2018: più calda e piovosa

La primavera meteorologica e climatologica 2018 si è conclusa ormai da qualche giorno ed è stata nel complesso più calda e più piovosa della media 1981-2010, con rilevanti differenze tra i mesi. Di seguito una breve analisi sull'andamento climatologico dei tre mesi di marzo, aprile e maggio. 

TEMPERATURE

In Toscana anche questa primavera (marzo-aprile-maggio) è stata più calda rispetto al trentennio 1981-2010 con una anomalia positiva di 1.0 °C. L'anomalia maggiore ha riguardato le temperature minime, più alte di 1.4 °C, ma anche le massime hanno segnato un +0.6 °C . 
 
Anomalia Temp. MAX giornaliera Anomalia Temp. MIN giornaliera Anomalia Temp. MEDIA giornaliera
 
Andando a ritroso negli anni, l'ultima primavera significativamente più fresca della media è stata quella 1997.
Come si vede dal grafico sotto a destra, che mostra l'andamento dell'anomalia di temperatura media in Toscana dagli anni cinquanta ad oggi, dal 2000 in poi prevalgono le anomalie positive, ovvero si susseguono primavere un po' più calde della media. 

Temperatura media a primavera dal 1955

Anomalia di Temperatura media a primavera dal 1955

MESI

Le differenze termiche tra i mesi sono state significative. Ad un marzo fresco è seguito un aprile eccezionalmente caldo, soprattutto nella seconda parte del mese, quando la stazione meterologica di Grosseto Aeroporto ha registrato la più alta temperatura massima mai registrata in questa stazione a partire dal 1955.  
Ecco il dettaglio mensile delle anomalie di temperatura:
  • marzo -0.6 °C
  • aprile +2.7 °C
  • maggio +1.0 °C

CAPOLUOGHI

A Firenze, Pisa e Grosseto sono state osservate anomalie di +1,0 °C, mentre ad Arezzo di +0,9 °C.
Il grafico sotto riporta l'andamento giornaliero della temperatura media registrata dalla stazione di Firenze Peretola, rispetto alla media del 1981-2010. Si notano le consistenti anomalie positive (aree rosse) e negative (aree blu) rispetto alla media climatologica.

 

PRECIPITAZIONI

Dal punto di vista delle piogge in questa primavera è piovuto più del normale (circa l'80% di pioggia in più), sia per quanto riguarda il quantitativo che per quanto riguarda i giorni di pioggia.
Il surplus dei giorni piovosi è risultato minore (intorno al 40 %) per cui, nei giorni di pioggia, è generalmente piovuto di più.
Anche in questo caso, non tutti i mesi hanno avuto andamenti simili. Ad un mese di marzo eccezionalmente piovoso è seguito un aprile un po' meno piovoso del normale ed un mese di maggio più piovoso del solito.
Cumulato di pioggia (mm) Pioggia rispetto alla media (%) Giorni di pioggia rispetto alla media (%)

I grafici che seguono riassumono i millimetri di pioggia caduta e il numero di giorni piovosi in questa primavera nei capoluoghi toscani rispetto alle due climatologie di riferimento (1971-2000 e 1981-2010).
Millimetri di pioggia  Giorni di pioggia 

Per approfondire

Vi invitiamo a consultare la sezione report meteorologici dove sono pubblicati i report mensili con dettaglio a livello giornaliero e analisi decadali. 

Last updated: 11/06/2018