Gestione e Prevenzione del Rischio Costiero
PERIODO
08/10/2019
STATO
Completato
SEDE
Pisa, Scuola Normale Superiore
Scarica il Save the Date 
 
Scarica il programma 
Per quanto l'erosione costiera sia un fenomeno naturale, dovuta alla continua evoluzione dell'ambiente costiero, la costa è sensibile ai cambiamenti indotti sia dall’azione diretta dell’uomo sia ai cambiamenti climatici. Si prevede che alcuni effetti del cambiamento climatico quali l’innalzamento del livello del mare e le mutazioni del clima meteomarino avranno notevoli conseguenze, che in parte già si manifestano, per gli anni a venire. Alcuni fenomeni meteorologici intensi e le mareggiate associate, ad esempio quella dello scorso 28-30 Ottobre 2018, possono impattare in maniera pesante sull’economia di intere regioni, sulla conservazione degli ambienti naturali e sulla vita dell’uomo.
 
Di erosione e rischio costiero si occupa il progetto MAREGOT - MAnagement des Risques de l'Erosion cotière et actions de GOuvernance Transfrontalière, finanziato nell'ambito del programma Interreg Marittimo Italia-Francia. Grazie a una migliore condivisione della conoscenza delle caratteristiche e della dinamica dei litorali del Mediterraneo Nord-Occidentale, il progetto vuole proporre un'azione di pianificazione condivisa che individui soluzioni di intervento ottimali per la gestione del territorio anche in relazione alle caratteristiche morfologiche e climatiche dalla costa.
 
LaMMA è partner del progetto e, in particolare, contribuisce alle attività di previsione e gestione del rischio costiero sia a breve termine (mareggiate ed eventi estremi) sia a lungo termine (impatti dei cambiamenti climatici).  
 
Nell'ambito del progetto LaMMA, in collaborazione con la Regione Toscana, organizza il convegno "Gestione e prevenzione del rischio costiero di un territorio in evoluzione", che si terrà presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, il prossimo 8 ottobre 2019. Il convegno, oltre ad essere un momento di confronto e condivisione tra i partner di progetto, vuole essere anche un'occasione di approfondimento e scambio con ricercatori ed esperti che si occupano a livello nazionale ed europeo di rischio costiero. 
 
 
 

Programma e presentazioni della giornata

9:00-9:30   -   Saluti istituzionali

 
Bernardo Gozzini - Consorzio LaMMA
Giovanni Massini - Regione Toscana
Federica Fratoni - Assessore Ambiente Regione Toscana  
 

09:45-13:00  -  Sessione della mattina 

Moderatore: Luigi Cipriani, Regione Toscana
 
09:45
Ilaria Fasce, Regione Liguria 
 
10:00
Enzo Pranzini - Università di Firenze
 
10:25
Resistenza, resilienza e antifragilità per la difesa della costa     
Enrico Foti - Università di Catania
 
10:50
 
11:15
Carlo Brandini - Consorzio LaMMA
 
11:40
Paolo Ciavola - Università di Ferrara
 
12:05
 
12:30
 Domande e discussione
 

13:00

Lunch

 

14:30-17:15  -  Sessione Pomeridiana 

Moderatore: Patrizio Scarpellini, Parco Nazionale delle Cinque Terre
 
14:30
 
14:50 Vulnerabilità del litorale alle inondazioni marine     
Marco Ferrari - Università di Genova
 
15:10 Reti per il monitoraggio delle tempeste e dei loro impatti sulla costa francese:
le esperienze di BRGM 
     
Alexis Stepanian  - BRGM
 
15:30

Analisi di eventi meteomarini estremi nel Mediterraneo Nord-Occidentale     
Antonio Ricchi - CNR ISMAR

15:50

Coffe break

16:10
16:30
Antonio Funedda - Università di Cagliari  
 

16:50

Discussione e conclusioni

 

Dove e quando

8 ottobre 2019
ore 9.00-17.30
Sala Azzurra, Scuola Normale Superiore  - Piazza dei Cavalieri, Pisa 

 

 

Registrazione al convegno

La partecipazione al convegno è libera. Poichè la sala ha comunque una capienza di circa 90 posti, si chiede di voler segnalare la propria partecipazione compilando il form di registrazione predisposto. I posti saranno assegnati in base all'ordine di registrazione.  

 

 

Programma

Scarica il programma (Italiano/Francese) in pdf  

 

Sito web

Sito istituzionale del progetto web