Indicatore di tempestività dei pagamenti
L'indicatore di tempestività dei pagamenti è calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

 

Il valore risulta positivo in caso di pagamento in ritardo rispetto alla scadenza e negativo in caso di pagamento in anticipo rispetto alla stessa.
 

Anno 2022

Primo trimestre:  -15,202

Secondo trimestre: -14,784

Anno 2021

Indicatore sulla tempestività dei pagamenti 2021 - (file pdf)

Primo trimestre:  -8,792

Secondo trimestre:  -9,922

Terzo trimestre: -13,302

Quarto trimestre: - 13,214

 

Anno 2020

Indicatore sulla tempestività dei pagamenti 2020 - (file pdf)

Primo trimestre:  -23,450

Secondo trimestre:  -13,654

Terzo trimestre: -19,893

Quarto trimestre: 42,392 

 

Anno 2019

Indicatore sulla tempestività dei pagamenti 2019 - (file pdf)

Annuale:  0,558

Primo trimestre:  -8,381

Secondo trimestre:  9,109

Terzo trimestre:  -1,574

Quarto trimestre:  -10,260

 

 

Anno 2018

Indicatore sulla tempestività dei pagamenti 2018 - file di testo

Annuale:  -0,001 

Primo trimestre:  -1,71

Secondo trimestre:  -13,99

Terzo trimestre:  15,39

Quarto trimestre:  -0,95

 

Anno 2017 

Indicatore sulla tempestività dei pagamenti 2017  - file di testo 

Primo trimestre:  -2,597

Secondo trimestre:  -0,453

Terzo trimestre:  -2,64

Quarto trimestre:  0,64

 

Anno 2016

Indicatore sulla tempestività dei pagamenti 2016

Annuale -  file ods

 

Anni precedenti