Organi di indirizzo politico-amministrativo

Il Consorzio LaMMA è istituito tra la Regione Toscana che partecipa al 66,67% e il CNR che partecipa al 33,33% e la durata dello stesso da statuto è fissata in 20 anni. 

 

ASSEMBLEA dei SOCI

E’ l’organo di programmazione, indirizzo e attività di controllo della gestione finanziaria, amministrativa e patrimoniale del Consorzio. In particolare: adotta il bilancio di previsione e il bilancio consuntivo, approva la dotazione organica del personale e le modificazioni della stessa, approva il Regolamento di amministrazione, finanza e contabilità e tutti gli altri regolamenti interni di funzionamento, adotta il Piano delle attività e sue modifiche. 
 
Composizone:
Per Regione Toscana:  il presidente della Giunta Regionale
Per Consiglio Nazionale delle Ricerche: il presidente del CNR


 

AMMINISTRATORE UNICO

Promuove e attua le strategie di sviluppo del LaMMA, in particolare rappresenta il LaMMA, stipula convenzioni e contratti connessi con le attività di indirizzo, programmazione e ricerca, provvede alla presentazione del bilancio preventivo e del bilancio consuntivo, corredandoli con apposita relazione, predispone il Piano annuale e sue modifiche e tutti gli atti da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea, informa annualmente la Giunta sull’attività del Consorzio. Dura in carica 5 anni

All'Amministratore è corrisposto il compenso spettante al dirigente responsabile di area di coordinamento della Regione Toscana. Importo annuo € 107.936,33
 
E' prevista una retribuzione di risultato. Importo max € 13.890,00.
 
Informazioni sullo stato patrimoniale dell'Amministratore Unico: 

Rimborsi spese e trattamenti di missione


Redditi dichiarati

Modello Unico e Modello 740  
Situazione patrimoniale: documento di sintesi  

 

Retribuzione di risultato dell'AU:

  • 2015: percentuale di risulato pari a € 88,77% pari a € 12.330,15
  • 2014: percentuale di risulato pari al 92,33% pari a € 12824,64
  • 2013: percentuale di risulato pari al 52,07% pari a € 3912,35

 

Cause di inconferibilità e incompatibilità

Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilità e di incompatibilità al conferimento dell'incarico ( art. 20 D. lgs 39/2013)  
(file pdf)   

 

 

COLLEGIO dei SINDACI REVISORI 

Provvede al riscontro degli atti di gestione, accerta la regolare tenuta dei libri e delle scritture contabili, esamina il bilancio preventivo e il bilancio consuntivo e predispone le rispettive relazioni di accompagnamento.

  • Mercatanti Chiara , Presidente   (C.V.)   
  • Morganitni Michela, sindaco effettivo  (C.V.)  
  • Fiocchi Rodolfo, sindaco effettivo     
Dura in carica 5 anni

Al presidente e agli altri membri è corrisposta un'indennità annua pari rispettivamente al 3% e al 2%  dell'indennità spettante al Presidente della Giunta Regionale Collegio Revisori pari a € 3.655,80 e €2.437,20.
Atto di nomina del Collegio dei Revisori 

 

Ultimo aggiornamento: 05/04/2018