Bollettino agrometeorologico per la provincia di Grosseto

Aggiornato il 19/04/2018

Il bollettino agrometeorologico viene aggiornato una volta la settimana (giovedì). Per informazioni meteorologiche più aggiornate consultare il bollettino Lamma
Grosseto: Osservazioni della settimana da 12/04/2018 a 18/04/2018
valori termici superiori rispetto alle medie del periodo.
Mappe di scostamento dalle medie delle temperature (rosso = più caldo del normale; blu = più freddo del normale)
Mappe del numero dei giorni piovosi e del cumulato di pioggia in mm
Temperature registrate nell’ultima settimana e precipitazioni giornaliere in alcune località rappresentative della
provincia di Grosseto
  Valori giornalieri - Tmin (°C) / Tmax (°C)
Pioggia (mm)
Valori medi settimanali e
Cumulato pioggia
  gio 12ven 13sab 14dom 15lun 16mar 17mer 18 Settimana
Rispescia11.4/18.6
0.6
10.1/19.4
0.0
9.7/24.8
0.0
13.6/23.7
0.0
10.8/22.5
0.0
10.7/22.7
0.0
15.0/23.2
0.0
11.6/22.1
0.6
Capalbio11.1/18.4
4.0
9.7/18.1
0.2
9.9/25.5
0.0
11.7/22.1
0.0
11.4/21.2
0.0
10.5/21.4
3.2
15.7/24.3
0.0
11.4/21.6
7.4
Braccagni9.1/18.6
0.6
8.5/19.0
0.0
7.7/24.3
0.2
12.4/21.7
0.0
8.7/23.4
0.0
9.7/25.0
0.2
13.0/23.3
0.0
9.9/22.2
1.0
Massa Marittima-14.6/17.5
0.2
8.6/17.3
0.0
9.1/24.7
0.0
15.9/22.2
0.0
10.9/21.9
0.0
10.7/21.9
3.2
14.7/22.2
0.0
7.9/21.1
3.4
Semproniano9.3/15.7
5.8
8.0/17.0
1.8
11.8/21.4
0.0
15.0/20.4
0.0
12.7/23.1
0.0
13.1/21.3
0.0
13.7/18.9
0.0
11.9/19.7
7.6
Roccatederighi7.9/14.6
1.0
4.2/14.7
0.4
3.8/21.2
0.0
13.4/18.8
0.0
7.3/20.7
0.0
5.6/22.1
8.8
13.1/20.6
0.0
7.9/19.0
10.2
n.d. = dato non disponibile
* = valore calcolato tramite dati settimanali non completi
Tempo previsto nei prossimi 2 giorni
venerdì 20/04/2018
Stato del cielo e fenomeni: prevalentemente sereno.
Venti: deboli o moderati da nord-est sulle zone interne, deboli o localmente moderati settentrionali lungo la costa. Fino a moderati di Maestrale nel pomeriggio in Arcipelago.
Temperature: minime stazionarie o in lieve locale diminuzione, massime stazionarie o in lieve aumento con punte di 24-25 gradi.

sabato 21/04/2018
Stato del cielo e fenomeni: sereno.
Venti: deboli, prevalentemente orientali nelle zone interne.
Temperature: minime in lieve diminuzione, massime stazionarie o in ulteriore lieve aumento nelle zone interne con punte di 25-26 gradi, in lieve calo sulla costa e in Arcipelago. Ampia escursione termica giornaliera.
Segnalazioni
nulla da segnalare
 
Previsione per venerdì 20/04/2018
mattina pomeriggio sera
Previsione per sabato 21/04/2018
mattina pomeriggio sera
Tendenza
domenica 22/04/2018
Stato del cielo e fenomeni: sereno o poco nuvoloso con addensamenti pomeridiani nelle zone interne.
Venti: deboli variabili o assenti nelle zone interne, deboli dai quadranti meridionali sulla costa.
Temperature: minime stazionarie, massime in diminuzione sulle zone occidentali e pressoché stazionarie altrove.

lunedì 23/04/2018
Stato del cielo e fenomeni: poco nuvoloso per locali nubi basse in nottata e prime ore della mattina e transito di qualche velatura.
Venti: deboli sud-occidentali.
Temperature: stazionarie o in lieve diminuzione.

Giorni successivi:
stabile e soleggiato. Temperature stazionarie e superiori rispetto alle medie del periodo.
Segnalazioni
nulla da segnalare
 
domenica 22/04/2018 lunedì 23/04/2018 martedì 24/04/2018 mercoledì 25/04/2018 giovedì 26/04/2018
BOLLETTINO FITOSANITARIO
aggiornato il 21/04/2018

Provincia di Grosseto - Bollettino Olivo Integrato del 2018-04-19

Dasineura

Scarica il report redatto dalla Scuola Superiore Sant'Anna - Istituto Scienze della vita.

Stadio di sviluppo del fitofago

Il campionamento eseguito oggi, 20 aprile a Giuncarico, nelle 6 aziende Bio che stiamo monitorando, ha evidenziato volo degli adulti e inizio ovideposizioni. In base ai dati 2017 possiamo dire, senza commettere un grosso errore, che l’attività di volo e ovideposizione del fitofago si protrarrà per circa 30 giorni. 2.

Mortalità da parassitizzazione

I campionamenti eseguiti nel mese di aprile hanno consentito di mettere in evidenza, anche se “a macchia di leopardo” una interessante incremento della mortalità naturale del fitofago dovuta all’azione di Imenotteri parassitoidi. Questo dato è molto importante sia dal punto di vista biologico come pure dal punto di vista dell’esecuzione di eventuali interventi insetticidi

Epoca di esecuzione dell’intervento di controllo del fitofago

  • Nel caso l’olivicoltore decida per un intervento larvicida, contro le larve giovani (Iª età) di Cecidomia l’epoca ottimale di intervento è stimata nella prima settimana di maggio
  • Nel caso invece l’olivicoltore voglia eseguire un intervento mirato a ridurre e/o contenere la popolazione degli adulti di Cecidomia si consiglia di rivolgersi ad un tecnico di fiducia per farsi consigliare sui prodotti da utilizzare. In questo caso l’epoca ottimale di intervento è stimata nell’ultima settimana di aprile 5.

Consigli per i tecnici ed operatori

Preso atto della presenza di parassitizzazione rilevata nel 2018 e quindi del rischio a cui si va incontro eseguendo interventi insetticidi indiscriminati, si consiglia di FAR ESEGUIRE TRATTAMENTI, soprattutto con prodotti ad alto impatto ambientale, SOLO nel caso di ALTA INFESTAZIONE. Inoltre soprattutto nel caso di intervento con Imidacloprid si consiglia di eseguire uno sfalcio della flora spontanea prima dell’esecuzione del trattamento stesso

Strategie per il controllo della Dasineura

Occorre innanzitutto premettere che ad oggi non esistono prodotti (principi attivi) registrati su Cecidomia delle foglie dell’olivo Comunque per rispondere all’esigenza di fornire consigli operativi agli olivicoltori viene prevista, nel 2018, una prova di controllo del fitofago che la Scuola S.Anna eseguirà a scopo sperimentale in un oliveto di Gavorrano caratterizzato da alta infestazione.

I principi attivi che verranno messi a confronto sono: - Acetamiprid - Azadiractina - Olio essenziale di arancio dolce tenendo conto delle esigenze di dare risposte, in futuro, agli olivicoltori biologici (Azadiractina e Olio di arancio amaro) come pure a quelli che sono in regime di difesa integrata (Acetamiprid).

La prova verrà condotta eseguendo un trattamento ai primi di maggio con l’obiettivo di uccidere le giovani larve (di prima età) in fase di penetrazione nelle giovani foglie.

In merito agli altri prodotti consentiti su olivo, non su Cecidomia, mi preme rammentare l’Imidacloprid e Spinetoram. Per il primo le prove preliminari condotte nel 2017 hanno evidenziato una buona azione larvicida, mentre per il secondo non abbiamo dati sulla mortalità nei confronti di Cecidomia.

Per motivi tecnici consultare il bollettino fito-sanitario a questo indirizzo